Altroconsumo promuove le padelle antiaderenti Teflon

Padelle antiaderenti: il Teflon non finisce nel cibo anche se il rivestimento è danneggiato. Una buona pentola costa circa 15 euro

Padelle antiaderenti promosse da un test di «Altroconsumo», che nel numero di settembre dedica un ampio servizio a questi utensili così comuni nelle nostre cucine. Diciamo subito che va sfatato il diffusissimo luogo comune secondo cui, se danneggiato, il rivestimento antiaderente rilascerebbe nel cibo una sostanza tossica chiamata Pfoa (politetrafluoroetilene), meglio nota con il suo nome commerciale di Teflon.

Infatti nessuna delle padelle prese in considerazione dal test, sebbene danneggiate “ad arte” prima della prova, ha ceduto tracce di Pfoa nel cibo. L’unico inconveniente importante è che quando la superficie risulta molto danneggiata, la padella perde le sue proprietà di antiaderenza ed è il momento di comprarne una nuova.

Nel test condotto dalla rivista il modello in cima alla classifica che si aggiudica anche il miglior rapporto qualità è Ikea 365+. La padella costa 14,99 euro, offre buone prestazioni sia nella prova di cottura su gas, sia nel test di resistenza all’abrasione (mantiene bene le proprietà antiaderenti) e agli urti (non si deforma). Ikea si aggiudica anche un ottimo risultato anche nella prova di resistenza al lavaggio in lavastoviglie.

Le altre due padelle classificate rispettivamente al secondo e al terzo posto sono Alluflon Arte a Tavola 13,90 € e Ballarini Ecoidea 15,90 €. Un buon compromesso tra prezzo e qualità consiste nell’acquisto dei modelli Coop Linea Classica e Auchan Antiaderente in vendita a circa 8 € e con un livello di prestazioni discrete. Il peggior risultato è stato assegnato al modello Ikea Steka (2,29 €) a causa dall’alta temperatura raggiunta nel manico durante la cottura e nella poca stabilità del fondo. Il test conferma quello che gli esperti sostengono da tempo, ovvero che le padelle troppo economiche sono da scartare.

Al contrario, un prezzo troppo alto non è necessariamente indice di sicurezza e qualità: Altroconsumo fa notare come le padelle rivestite in ceramica, tanto di moda e presentate come alternativa salutistica al Teflon, non hanno chissà quali vantaggi rispetto a una buona pentola antiaderente tradizionale. Che però costa molto meno.

Stefania Cecchetti

da ILFATTOALIMENTARE.IT

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>